Insulti su stele di Aldo Moro a Modena

Una bacheca che è stata allestita in piazza Grande a Modena per ricordare Aldo Moro - dove tanti modenesi hanno lasciato un pensiero a 40 anni dalla morte - è stata deturpata con scritte ingiuriose a caratteri cubitali. A riferire sull'episodio è stato oggi in consiglio comunale il sindaco Gian Carlo Muzzarelli. "Esprimo totale sdegno e condanna, mia personale e dell'amministrazione comunale - ha osservato -: è un insulto che denota un abisso di ignoranza e stupidità ed offende tutta la città". Sull'accaduto interviene anche il senatore di Forza Italia Enrico Aimi: "Nella città dove ormai sono all'ordine del giorno le offese e gli sfregi ai simboli della nazione, alle forze di polizia, ai monumenti in onore dei caduti e alle forze armate, e che nel recente passato ha ospitato anche brigatisti mai pentiti, non ci si può abituare alla violenza e ai messaggi eversivi".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Argelato

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...